Aiuole fiorite a budget ridotto? Ecco come.

Quando si pensa ai lavori di giardinaggio è inevitabile pensare anche che tutto questo avrà un costo. Ci sono gli attrezzi, il terriccio e le sementi da acquistare e magari pensate anche di dovervi avvalere della consulenza di un giardiniere esperto, soprattutto se con il giardinaggio siete alle prime armi.

E invece, no, anche se vi siete avvicinati da poco al giardinaggio e non è molto che avete deciso di prendervi cura voi stessi del vostro giardino, sappiate che potete cavarvela da soli, per esempio nella realizzazione di bellissime aiuole fiorite. E non solo questo, potrete occuparvi voi stessi delle vostre aiuole fiorite senza spendere cifre generose.

Proprio così, avete capito bene. Basta avere solo un po’ di pazienza, avere la giusta dose di manualità che sempre serve in questi lavori e, ovviamente, seguire passo per passo tutti i nostri consigli. Il giardinaggio per voi non avrà più segreti. E allora, è giunto il momento di mettersi al lavoro!

Realizzare le vostre aiuole fiorite sarà un’impresa facile e creativa, e vi basteranno pochi “ingredienti”. Questa idea fa al caso vostro se avete un budget limitato ma volete comunque ottenere un ottimo risultato. L’unica cosa che vi richiederà è un po’ di tempo sarà la cura necessaria per creare e mantenere un bel prato fiorito con macchie di colore sparse qua e là.

Iniziamo! Se avete deciso di risparmiare veramente potete piantare nella vostra aiuola dei semi invece che delle piante già coltivate, dato che le semenze sono molto più economiche. Ovviamente se piantate i semi dovrete aspettare il tempo necessario per vedere il risultato della vostra opera e dedicarle molta cura, dato che sono decisamente più delicati dei fiori già cresciuti; ma sarà anche più soddisfacente vederli crescere e sbocciare.

aiuola fiorita

Il primo step è quello di capire dove posizionare le vostre aiuole fiorite, visto che il luogo determinerà il tipo di fiori che potete piantarvi. Ad esempio alcuni fiori hanno bisogno di una zona molto soleggiata, altri invece non resistono al caldo eccessivo e quindi necessitano di stare in semi-ombra. Bisogna considerare anche il tipo di terreno nel quale piantate i fiori, per capire quali varietà possono resistere in un certo terreno anche durante l’inverno.

Scegliere la forma dell’aiuola

Dopo aver deciso dove volete creare le vostre aiuole fiorite è il momento di scegliere quale forma darle. Può essere quadrata, rettangolare, triangolare, insomma di qualsiasi forma geometrica, ma può anche avere forme irregolari, oppure fungere da corridoio: ad esempio partendo da un punto del giardino fino ad arrivare alla vostra veranda.

Potete anche scegliere di decorare il vostro giardino con tante aiuole e realizzarle al centro, sotto le finestre di casa; in questo modo le ammirerete ogni volta che vi affacciate.

Testare il terreno

Il passaggio successivo, dopo aver scelto la forma della vostra aiuola fiorita, è quello di delimitare la zona nella quale costruirla. Per farlo si possono utilizzare dei paletti o anche dei sassi. A questo punto è necessario rimuovere completamente l’erba e soprattutto le erbe infestanti; ma anche i sassi più grandi (che con un po’ di fortuna possono andare bene in seguito per i bordi dell’aiuola).

Fatto questo, iniziate a scavare lungo il perimetro dell’aiuola, stando bene attenti a seguire la forma desiderata, e poi fate dei buchi più profondi nei punti dove intendete piantare i fiori. Per fare questo ci servono: una zappetta e un paio di guanti da giardino.

Preparare il terreno

Ora che avete ripulito la zona dalle erbacce è necessario preparare il terreno per essere sicuri che sia adatto alla piantumazione dei fiori e a farli crescere bene. Se il terreno del vostro giardino è duro (cioè troppo compatto), è consigliato smuoverlo e aggiungere della sabbia o altro materiale come ad esempio la torba, che migliori il processo di drenaggio dell’acqua e renda il terreno più soffice e nutrito. Se il terreno di partenza è invece troppo sabbioso aggiungete una parte di torba e una di concime.

Piantare i fiori

Prima di cominciare a piantare i vostri fiori è necessario smuovere bene la terra, ad esempio con una piccola zappa, e sgretolare eventuali grumi duri, livellando poi il terreno con un rastrello. Una delle cose più importanti a cui prestare attenzione prima di piantare il seme o la pianta è quella di lasciare il terreno smosso sul fondo della buca che avete scavato, così facendo le radici riusciranno ad attecchire più facilmente.

Ora, prima di piantare i semi, leggete bene le istruzioni che trovate sulle confezioni; dove solitamente si trovano tutte le informazioni relative alla crescita dei fiori e al periodo di semina. Se preferite potete decidere di far crescere i fiori in un vaso e solo successivamente, quando saranno abbastanza forti, trapiantarli nell’aiuola.

Delineare la bordatura dell’aiuola

Questo è lo step finale! Delineare il perimetro dell’aiuola vi permetterà di definire perfettamente la sua forma e delimitarla la proteggerà dalle zone di passaggio del giardino, evitando ad esempio che bambini o cani in giardino la calpestino.

C’è una grande varietà di scelte tra cui optare per la bordatura delle aiuole fiorite: da pietre stampate pronte all’uso a pietre naturali di ogni forma e colore. Se l’aiuola è abbastanza grande si possono utilizzare anche dei mattoni per creare un vero e proprio muretto, in questo caso all’interno dell’aiuola si potranno piantare anche piante più alte e robuste.

Per trovare la pietra o il mattone giusto vi basterà recarvi in uno dei tanti centri giardino e bricolage che oggi sono sempre più diffusi, oppure, se avete la fortuna di abitare vicino a qualche fiume o avete in programma una gita fuori porta, nulla vi impedisce di cercare qualche pietra di fiume; ce ne sono di bellissime e in questo modo sarebbero anche davvero economiche!

Se infine pensate di dare alla vostra aiuola un tocco personale di originalità una variante interessante è quella di utilizzare per la bordatura materiali diversi, magari anche riciclati, quali ad esempio: cocci di piatti e bicchieri o avanzi di mattonelle; l’effetto sarà molto bello soprattutto se saranno colorate.

Consigli utili

Quando si tratta di aiuole fiorite e di creare aiuole con i sassi, la creatività è certamente uno degli aspetti da prendere in considerazione, insieme a qualche piccolo e utile consiglio. Per esempio:

  • scegliete fiori di specie simile tra loro
  • create una disposizione naturale e omogenea
  • giocate con i colori

E se avete dubbi di qualsiasi genere, non esitate a chiedere il parere di un giardiniere esperto. Le aiuole fiorite e le aiuole con i sassi sono a tutti gli effetti dei piccoli giardini all’interno del vostro giardino e necessitano di tutte le cure possibili per crescere bene e rigogliose.

E ora…buon lavoro!!

 

Fonte: guidagiardino.com