Una delle modifiche estetiche più gettonate per le automobili è l’oscuramento dei vetri. Questa si realizza applicando sul lato interno del vetro una pellicola plastica adesiva, molto sottile da scegliere fra tre diverse gradazioni di colore, media, chiara e scura.

In questa descrizione vi forniremo tutte le informazioni per la posa in opera sui cristalli di un’autovettura, ma la stessa tecnica può essere utilizzata su qualsiasi tipo di vetro, finestre, oblò ecc.

L’applicazione delle pellicole richiede tempo, pazienza e una discreta manualità.

Preparazione della pellicola.

Prima di cominciare il lavoro pulire accuratamente i vetri, esternamente ed internamente.

Bagnare il vetro dal lato esterno, appoggiare la parte frontale della pellicola, ossia la parte non adesiva, ritagliando con precisione i contorni del vetro.

Dopo la fase di taglio della pellicola, ossia quando essa è appoggiata rovesciata sul vetro esterno, dare la giusta curvatura eliminando le grinze stendendole con il palmo della mano ed eventualmente scaldando la zona da tirare con il phon.

Fare riposare la pellicola per qualche minuto contribuirà alla formazione della curvatura.

Nei cristalli con curvature accentuate, come i lunotti, potrebbe essere necessario ripetere le ultime operazioni più volte.

Tutte le grinze della pellicola devono essere eliminate in questa fase.

pellicola scura su vetro auto

Dopo aver bagnato il lunotto la pellicola è stata appoggiata con la faccia non adesiva rivolta verso il vetro.

taglio pellicola vetri scuri

Dopo una sommaria stesura della pellicola l’operatore taglia con precisione il contorno, utilizzando come riferimento il gradino formato dall’incontro del vetro con la rispettiva guarnizione.

Applicazione della pellicola.

Durante questa fase, le mani dovranno rimanere pulite per evitare di lasciare tra vetro e pellicola tracce di sporco.

Ottenuta l’esatta forma del vetro ed una superficie priva di grinze, senza muovere la pellicola staccare con molta cura la carta di protezione del lato adesivo.

Bagnare con un nebulizzatore la parte adesiva e la parte interna del vetro, dopo avere aggiunto nell’acqua una punta di detergente liquido.

Afferrare la pellicola e applicarla all’interno del vetro corrispondente.

L’acqua che s’interpone tra la pellicola e il vetro da la possibilità di muovere l’intera pellicola senza che essa aderisca al vetro.

Trovata la perfetta posizione, con una spatola di plastica morbida o gommata, fare uscire l’acqua facendo aderire la pellicola al vetro. Questo movimento deve essere esercitato dalla zona centrale verso il bordo della pellicola, favorendo in questo modo la fuoriuscita dell’acqua e un’adesione omogenea.

Sollevare leggermente i bordi delle guarnizioni inserendovi sotto il contorno della pellicola.

Altre informazioni.

interno portiera autoPer lavorare sui vetri degli sportelli è necessario togliere il pannello interno (l’ideale sarebbe smontare il vetro). Questo sistema facilita l’applicazione della pellicola nella parte bassa del vetro.

Di fatto la pellicola deve aderire nella parte del vetro che rimane all’interno dello sportello e nelle guide laterali.

Cominciare dai vetri più piccoli, più semplici da lavorare; in questo modo è possibile affrontare gradualmente i problemi d’applicazione.

Codice stradale.

Vi ricordiamo che le pellicole non devono essere applicate sui parabrezza e vetri laterali anteriori. Il montaggio della pellicola sul lunotto richiede la presenza dello specchio retrovisore esterno destro.

auto vetri scuri