Introduzione della tesi di laurea, questa sconosciuta. Alcuni consigliano di scriverla subito (anche Umberto Eco nel suo saggio “Come si fa una tesi di laurea”), secondo noi di Tesi24 invece è meglio farlo subito dopo aver concluso il lavoro.

Comunque, preparati: è arrivato il momento di dare massimo sfogo alla tua creatività e originalità! Queste poche pagine meritano il sudore della tua fronte.

Dunque, scrivi l’introduzione dopo avere terminato i capitoli della tesi: è molto importante curarne lo stile perché essa rappresenta la “vetrina” della tesi.

Ricordati: la prima frase della tesi dovrebbe essere la migliore!

INTRODUZIONE TESI DI LAUREA: COME SCRIVERLA

Per iniziare puoi aprire con una descrizione della domanda cui hai cercato di rispondere nella tesi e dei motivi per cui ritieni che questa domanda sia interessante; presenti in pratica l’oggetto della tua ricerca e i vari passaggi.

Si prosegue con una descrizione del modo in cui hai deciso di rispondere e dei motivi che ti hanno indotto a scegliere quel modo.

Hai poi due alternative per la tua introduzione:

1) Elencare nel dettaglio

In questo caso, il corpo dell’introduzione consiste nel descrivere e introdurre tutto ciò che sarà presente nei capitoli. Dunque, l’introduzione avrà una forma del tipo:

“Nel primo capitolo, è stato analizzato…, nel secondo mi sono soffermato su…”

2) Non soffermarsi sui particolari

In un’introduzione di questo tipo, nel corpo centrale dovrai parlare in generale di cosa la tesi tratterà senza descrivere il contenuto di ciascun capitolo. Quindi, un esempio di questa topologia di introduzione può essere, ovviamente a seconda della tipologia della tesi:

“Nello scenario odierno… i principali cambiamenti sono stati… “;

Si chiude poi con le conclusioni presentate brevemente che puoi trarre dalla tua risposta iniziale. Solitamente l’introduzione è di circa 2-3 pagine.

Evita i tempi passati nell’Introduzione: tipicamente la scrivi dopo aver fatto tutto il resto del lavoro, quindi viene spontaneo dire “In questa tesi si è affrontato il problema di…” o “In questa tesi si è implementato un sistema che…”. Però il lettore legge l’Introduzione come prima cosa, e si aspetta di trovarci gli obiettivi, non i risultati: quindi “In questa tesi si affronta il problema di…” o “In questa tesi si descrive l’implementazione di un sistema che…” (o, se ti piace di più “In questa tesi si affronterà il problema di…” o “In questa tesi si descriverà l’implementazione di un sistema che…”).

ALTRI CONSIGLI PREZIOSI SULL’INTRODUZIONE DELLA TESI DI LAUREA

L’introduzione va pensata e scritta per un lettore che conosce in modo soltanto superficiale i problemi che tratti.

Devi riuscire a “spogliarti” di ciò che hai imparato durante i mesi di preparazione della tesi ed evitare di dare per scontata la conoscenza di termini tecnici che non siano di uso comune o assolutamente elementari.

Prova ad immaginare di scrivere per te stesso, quando eri ancora lo studente confuso che alcuni mesi prima iniziava la sua tesi. Chi legge l’introduzione deve poter rapidamente controllare l’effettiva utilità di ogni singola parte o capitolo rispetto agli obiettivi del lavoro.

Sia l’introduzione sia le conclusioni devono essere di poche pagine e servono più agli altri che a te, nel senso che in esse non devi aggiungere cose nuove rispetto a quelle già scritte nella tesi ma dare un quadro sintetico e chiaro del lavoro, utile a un lettore esterno che volesse farsene un’idea, senza leggere il resto delle pagine.

PRIMO CAPITOLOPreparazione e premessa per scrivere la Tesi di Laurea

SECONDO CAPITOLOCome fare a scegliere l’argomento di Tesi di Laurea più corretto

TERZO CAPITOLOCome fare a scegliere tra Tesi Sperimentale o Tesi Compilativa

QUARTO CAPITOLO: Come fare a scegliere il relatore giusto per la Tesi di Laurea

QUINTO CAPITOLOOrganizzazione e Metodo nella stesura della Tesi di Laurea

SESTO CAPITOLO: Come fare la struttura della Tesi di Laurea

SETTIMO CAPITOLO: Tesi di Laurea: perchè e come scrivere la scaletta

OTTAVO CAPITOLO:  Come fare a scrivere la Tesi di Laurea: Corpo e Capitoli