Vorremmo che leggeste questa semplice guida che vi mostrerà come eliminare i cattivi odori e ottenere abiti morbidi, profumati e non stropicciati.

Andiamo ad eliminare i cattivi odori

Solitamente questo problema nasce da una gestione sbagliata dell’elettrodomestico e da insufficienti ricambi d’aria.

Attenzione che il problema potrebbe derivare anche quando il bucato esce dalla lavatrice ancora carico di detersivi.

Per questo ultimo caso basterà assicurarsi di usare la giusta dose di detersivo nel caso sia in polvere o liquido, mentre nel caso sia in capsule dovrete prestare attenzione che ad ogni lavaggio le pastiglie si siano sciolte del tutto, osservando nel cestello della lavatrice o magari che non ce ne siano residui negli abiti.

Tornando invece ai problemi direttamente sull’asciugatrice, bisognerà intervenire sul cestello e sulle guarnizioni con una igienizzazione.

Le parti da controllare sono:

  • Cestello
  • Guarnizioni
  • Filtro nel contenitore dell’acqua di condensa

Per la pulizia del filtro, non dovrete fare altro che svuotare il contenitore dell’acqua di condensa e sciacquare il filtro sotto acqua corrente. Nella maggior parte dei casi, il filtro dell’asciugatrice può essere lavato anche in lavastoviglie.

Cestello e guarnizioni vanno lavati solo con spugne morbide. Potete usare una soluzione di acqua e aceto o addirittura aceto puro. Non preoccupatevi della puzza di aceto nel cestello, tenendolo aperto sparirà nel giro di poche ore.

Per igienizzare potrete aggiungere prima di ogni ciclo di asciugatura qualche goccia di olio essenziale di Tea Tree. Ha proprietà antisettiche ed eserciterà un’azione disinfettate (antibatterica, antimicotica, antimicrobica…) sulle componenti interne  in fase di asciugatura.

 

Se volete ammorbidire e profumare i capi

Potete farlo grazie ad un ammorbidente naturale (non chimico) e olio essenziale.

Innanzitutto, per evitare che gli abiti si possano stropicciare nell’asciugatrice, è sempre opportuno scegliere il programma giusto in base al tipo di abbigliamento da asciugare. Sintetici, fibre miste, cotone, biancheria delicata… leggete il libretto d’uso della vostra lavastoviglie e individuate il programma più adatto ai tessuti da asciugare.

Molto utile per evitare gli abiti possano infeltrirsi è l’uso di palline di lana che funzionano come un ammorbidente naturale.  L’azione è semplice: entrando in contatto con i capi presenti nell’asciugatrice diminuiscono l’energia statica che si crea quando gli abiti entrano in contatto tra loro, rendendo più morbido il bucato. Riescono ad ammorbidire il bucato e a prevenire (almeno in parte) la comparsa di pieghette e stropicciature sui tessuti.

A ogni pallina di lana è possibile aggiunge 1-2 gocce di olio essenziale di tea tree così da profumare la biancheria e disinfettare il cestello.

Le palline di lana per asciugatrice sono facili da trovare nei negozi di casalinghi meglio riforniti.